home lascia il tuo commento trailers e foto foto di scena Baggio Teatro Caboto Caboto Teatro Kolbe stagioni teatro Caboto teatro di prosa teatro in milanese teatro ragazzi

TEATRO DI PROSA

CABOTO TEATRO KOLBE: Venerdì ore 21.00
BAGGIO TEATRO CABOTO: Sabato ore 21.00 - Domenica ore 16.00

INGRESSO EURO 7,00

Tutti gli spettacoli sono con la regia di e con Gianluca Frigerio
e con la compagnia “Macaresco” del teatro Caboto

STAGIONE 2021-2022

Dal 8 Ottobre al 6 Novembre 2020
(No replica Domenica 7 Novembre)
  COMEDY PARTY
  A cura di Gianluca Frigerio
  Genere: spettacolo comico
Durata 90 minuti
   
 

Attraverso la rappresentazione di atti unici selezionati all’interno del teatro comico d’autore, lo spettatore potrà rallegrarsi godendo di un umorismo intelligente, indiretto, sottile quanto inesorabile. Tre attori sul palcoscenico vestiranno i panni di 24 personaggi interpretando 8 atti unici di differente durata per un’ora e mezza di spettacolo. Lo spettacolo, pur ospitando otto vicende totalmente diverse tra loro, non perde la qualità di essere un’unica rappresentazione perché drammaturgicamente frutto di una riscrittura di autori tutti da scoprire. Meccanismi comici ben oliati che provocano tanto un sorriso sotto i baffi quanto lo scoppio di una risata collettiva, vanno a comporre questo spettacolo di teatro da camera leggero e brillante, il cui scopo non è unicamente il piacevole intrattenimento. L’umorismo, infatti, va inteso come attitudine a considerare la realtà sotto punti di vista che, muovendo al riso, consentano una più ampia e umana comprensione di essa.

   
  ALCUNE IMMAGINI DELLO SPETTACOLO
   
  PRIMI COMMENTI DEGLI SPETTATORI
   
   
   
 
Dal 12 Novembre al 12 Dicembre
(No replica Domenica 21 Novembre)
  DOPPIO INGANNO CON DELITTO
Di Edgar Wallace
  Genere: commedia giallo
Durata 90 minuti
   
 

La bella ed inquieta Desirée decide di lasciare il suo ricco marito per un uomo più giovane, ma anche più povero. Così, approfittando dell’assenza di lei, il marito chiede un incontro al rivale per risolvere la situazione in maniera civile dando invece inizio ad una serie di accadimenti che porteranno inevitabilmente verso la catastrofe. La trama di questo giallo è segreta, niente di più può essere rivelato senza guastare la sorpresa dei tre colpi di scena che fanno di questo romanzo uno dei più geniali intrecci, a metà strada tra il thriller psicologico e il poliziesco d‘azione. L‘autore infatti, un maestro del genere, nacque in Inghilterra, ma lavorò molto negli Stati Uniti e questo determinò nel suo stile un mix di sagacia e ironia inglese abbinate a scene di azione con pistolettate e scazzottate tipiche dei polizieschi americani. Del romanzo originale, lo spettacolo ne ha fatto un adattamento per il palcoscenico della durata di un’ora e mezza, dai ritmi sempre sostenuti, con dialoghi veloci e gradevoli, il tutto per offrire allo spettatore una vicenda sempre carica di tensione, da seguire molto attentamente in attesa degli immancabili colpi di scena e in obbedienza alla famosa frase “niente è come sembra”, formula che questo autore ha saputo applicare in maniera sempre geniale.

   
  ALCUNE IMMAGINI DELLO SPETTACOLO
   
  ALCUNI COMMENTI DEGLI SPETTATORI
   
   
   
   
 
Annullato per emergenza sanitaria
  COCKTAIL A COLAZIONE
Da Frederick Lonsdale e Augustus Moore
  Genere: commedia brillante
Durata 90 minuti
   
 

Tre amici decidono di mettersi a cercare l’anima gemella. Ma dove?.. Non è facile di questi tempi. Le occasioni per incontrare qualcuno non si trovano più. Oggi per conoscersi, bisogna passare attraverso il web. Ormai funziona così. Per anni, loro tre si sono rifiutati di utilizzare tutti i freddi e disumani strumenti che offre internet per combinare un appuntamento, conoscere una persona e magari, se scatta qualcosa, iniziare una relazione sentimentale. No, non era cosa per loro. Piuttosto che abbassarsi a questo mercimonio di foto ritoccate e messaggini ricercati, pur di non privarsi dell’ebbrezza di incontrare una donna dal vivo, hanno preferito andare con quelle a pagamento. Però ora basta. Non possono più andare avanti a spendere, il costo della vita diventa sempre più caro e bisogna fare economia. Da ora in poi o gratis o niente! Così, da questa considerazione e dal fatto che hanno tutti e tre toccato il “mezzo del cammin di nostra vita”, un bel giorno, Augusto, il più entusiasta, convince gli altri due, Federico e Danilo, a buttarsi nel infinito mare di internet. Naviga che ti naviga, scoprono un sito di incontri e pubblicano un annuncio: “Tre uomini per bene e puliti cercano ragazze da incontrare per passare piacevoli momenti. Astenersi professioniste”. Riescono a combinare tre appuntamenti e con l’arrivo di Clara, la prima delle tre ragazze, inizia questa brillantissima commedia... da non perdere.

   
   
   
   
   
   
   
   
 
Dal 11 Marzo al 10 Aprile
  GIOCO MORTALE
Di Joseph S. Fletcher
  Genere: commedia giallo
Durata 100 minuti
   
 

Una vicenda claustrofobica, il classico delitto della camera chiusa. Sei personaggi legati da un gioco che si rivelerà molto più rischioso del previsto: le richieste incondizionate del vincitore obbligheranno gli altri cinque a compiere drammatiche scelte e il susseguirsi di misteri apparentemente irrisolvibili tingeranno questo spettacolo di un giallo dai riflessi rosso sangue. Quando si apre il sipario, lo spettatore si ritrova catapultato nel bel mezzo del corso di un gioco chiamato “Trappola mortale” e tutto si sta svolgendo nel migliore dei modi: i sospettati si accusano a vicenda, una cameriera si aggira con fare furtivo, il bicchiere con il brandy avvelenato sta per essere bevuto dalla persona sbagliata, ogni cosa sta girando splendidamente ed il gioco sta divertendo i partecipanti... quando, all’improvviso, qualcosa non va come previsto e il meccanismo si inceppa. Da quel momento, inizia un’angosciante e machiavellica vicenda che porterà i sei malcapitati a vivere stati d’animo fortemente alterati da situazioni tanto incomprensibili quanto terrificanti. La scoperta, poi, di un diario segreto finirà per gettare tutti nello smarrimento più assoluto. L’unica maniera per uscirne sembra quella di raccontare la verità. Ma la verità a volte può essere molto ma molto pericolosa. Una cosa è certa: questo giallo vi terrà inchiodati alla poltrona fino alla fine... di chi?

   
  ALCUNE IMMAGINI DELLO SPETTACOLO
   
  ALCUNI COMMENTI DEGLI SPETTATORI
   
   
   
   
 
Dal 22 Aprile al 28 Maggio
(No replica Domenica 8 e 15 e 29 Maggio)
  TI PREGO, SALVAMI!
Di Otto Zur Linde
  Genere: Commedia comica
Durata 100 minuti
   
 

Può accadere che alla porta di un individuo del tutto normale e decisamente nella media venga a bussare un tranquillo ispettore della finanza al fine di rivolgere alcune semplici domande circa un sussidio ricevuto e può altrettanto accadere che tale sussidio ricevuto non fosse in verità affatto dovuto. Come fare per evitare di essere colti con le mani nella marmellata e soprattutto per evitare di dover restituire tutto quando indebitamente già intascato? L’unica soluzione è chiedere aiuto al migliore amico, nonché vicino di casa, il quale dovrà letteralmente farsi in quattro non solo per arginare le sempre più pressanti richieste di chiarimenti da parte di detto ispettore ma anche per risolvere altre complicate situazioni che proprio quel giorno hanno pensato bene di capitare. Dieci personaggi si avvicendano in questa rocambolesca commedia, intrisa di comicità e tutta basata sulla seguente intramontabile equazione: una serie di bugie generano una sarabanda di equivoci che scatenano un ginepraio di situazioni da cui è impossibile uscire se non raccontando alla fine la verità che però è l’ultima bugia. Sicché non si può dire nulla della trama di questa commedia senza raccontare una serie di bugie che generano una sarabanda di equivoci che... insomma chiaro, no?

   
  ALCUNI COMMENTI DEGLI SPETTATORI